Normative di riferimento per il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione esterno

Il D.Lgs. 81/2008 è il Testo Unico della Sicurezza sul Lavoro. Secondo quanto stabilito da questo testo, non è affatto necessario che il ruolo di responsabile del servizio prevenzione e protezione sia il datore di lavoro stesso, come invece molte persone credono, né è necessario che si tratti di una persona già dipendente dell'azienda. Può trattarsi infatti di un responsabile esterno, che non ha mai lavorato per quella specifica azienda, nominato ovviamente in modo diretto dal datore di lavoro. Ma quali sono le caratteristiche che l‘ RSPP esterno deve possedere secondo questa normativa? Andiamo a scoprirlo insieme.

 

RSPP esterno, quali caratteristiche deve possedere

Secondo quanto stabilito dalle normative oggi vigenti, il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione esterno deve necessariamente aver frequentato appositi corsi di formazione, che lo hanno formato in materia di prevenzione e protezione e che gli hanno permesso di assumere sulle sue spalle le competenze necessarie. Deve quindi grazie ai suoi studi essere in grado di rilevare tutti i fattori di rischio presenti in un’azienda ed elaborare un piano di sicurezza che permetta di tutelare al meglio tutti i lavoratori. Deve inoltre farsi carico di presentare dei piani formativi in modo che il personale presente nell'azienda venga debitamente informato e addestrato. Non è sufficiente ovviamente aver semplicemente seguito un corso. È necessario che al corso abbia fatto seguito il conseguimento di un attestato.

 

RSPP esterno, deve necessariamente lavorare da solo?

Nelle aziende di più piccole dimensioni, dove i rischi per i lavoratori sono minimi, è possibile che il RSPP esterno lavori da solo. Nelle aziende invece di più grandi dimensioni, dove i rischi per i lavoratori possono essere estremamente elevati, è possibile che invece il RSPP esterno sia affiancato da altre figure professionali, conosciute come ASPP – Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione.

Ovviamente anche gli ASPP devono essere in possesso delle competenze tecniche necessarie per svolgere questo tipo di lavoro, competenze che possono essere assunte sulle proprie spalle solo avendo seguito un apposito corso e avendo ottenuto un attestato che ne dimostri la preparazione.

 

RSPP esterno, come trovare la figura più idonea per la propria azienda

Come riuscire a trovare un RSPP esterno che sia debitamente formato e in possesso degli attestati che provano le sue competenze, che sia altamente professionale e di alto livello? Per riuscire in questa impresa, consigliamo alle aziende di fare una ricerca online, così da capire quali siano le realtà a loro più vicine. A quel punto è possibile prendere informazioni direttamente sui siti internet ufficiali di queste realtà, così da capire da quanti anni lavorano, quali siano le esperienze che hanno avuto modo di fare nel corso del tempo, quali i settori lavorativi in cui sono soliti lavorare e simili. Dopo aver selezionato le realtà che sembrano più affidabili e adatte alle proprie esigenze, è necessario richiedere dei preventivi. Il bello è che oggi come oggi i preventivi possono essere richiesti in pochi minuti appena direttamente online, compilando un semplice form. Preventivi alla mano, è semplice capire quale realtà su cui è bene fare affidamento.