5 Buoni Propositi per la Tua Impresa nel 2020

5 Buoni Propositi per la Tua Impresa nel 2020

Il primo dell’anno è il momento migliore per un resoconto e per mettere in tavola nuovi propositi.

Cosa accade, però, di solito? Che dopo un primo periodo di grinta si tende a cedere un po’ il passo alla solita routine che non aiuta gli affari.

Ecco alcuni consigli e idee per focalizzare l’attenzione verso punti importanti per lo sviluppo aziendale.

1. Rivalutazione

Iniziate al meglio rivalutando tutto quello che l’anno precedente non ha palesemente funzionato.

Tenetevi pronti a riflettere e, se necessario, a cambiare radicalmente le parti del vostro processo di vendita o produzione che generano perdite di denaro, risorse o tempo, più di quanto l’azienda possa permettersi.

Molto spesso, ottimizzando vari aspetti lavorativi, dall’applicare regole di risparmio energetico fino all’investimento nella formazione del personale, si ottengono risultati migliori di qualsiasi altra strategia improvvisata, soprattutto sul lungo periodo.

2. Creare intesa

Sul posto di lavoro spesso i rapporti non sono perfetti o potrebbero comunque generare maggiore collaborazione.

Sviluppare un programma di branding interno per aumentare l’orgoglio di appartenenza alla propria azienda e coinvolgere i dipendenti in almeno quattro attività durante il corso dell’anno renderà possibile creare un legame particolare al di fuori delle solite ore di lavoro, mettendo in atto le più semplici tecniche di team building per il bene dell’azienda.

3. Pianificare in anticipo

Gestire un’impresa significa che, a un certo punto, sarà necessario pianificare il futuro per ottenere previsioni commerciali realistiche e perseguibili.

A cosa serve pianificare? Ad avere sempre tutto sotto controllo per gestire al meglio ogni situazione, anche quelle più critiche, con la garanzia che i processi aziendali interni siano ben organizzati e programmati.

Un esempio pratico riguarda i regali promozionali, i sempre verdi strumenti pubblicitari indispensabili per richiamare nuovi clienti.

Invece di aspettare l’estate per usare un paio di occhiali personalizzati e firmati con il vostro marchio aziendale, per pubblicizzare al meglio la prossima campagna vendite – estiva o invernale – pianificate con largo anticipo così da poter scegliere il miglior gadget aziendale e poter visionare un campione di prova prima dell’ordine, cominciando con un vasto catalogo come quello di Maxilia.it.

4. Migliorare l’interazione con i Social Media

Ponete la qualità davanti la quantità.

Sostituite 10 post al giorno con uno, al massimo due post che presentino caratteristiche interessanti per i clienti, e che siano quindi in grado di catturarne l’attenzione, per far sì che compiano un’azione che li avvicini ai vostri prodotti o servizi.

Se possibile, cercate di ottenere un consulto in ambito pubblicitario e generate contenuti visivi che rimandino alla sezione blog, news o acquisti del vostro sito o che portino il pubblico direttamente alla pagina prodotto.

5. Ascoltare i clienti

Oltre a farlo quando è il momento di assisterli per un problema, fatelo in modo diretto, conversando se gestite un piccolo negozio, con un sondaggio o seguendo le recensioni se la vostra attività è più grande.

Vi servirà ad affinare la vostra offerta rendendola su misura per i clienti e scoprendo nuove informazioni sui loro desideri ed esigenze.