conti deposito liberi o vincolati

conti deposito liberi o vincolati

Il conto deposito è uno strumento di investimento sotto tutti i punti di vista, in quanto appoggiandosi a un conto corrente tradizionale ha la finalità di garantire degli alti rendimenti sul capitale investito. La rendita non solo è maggiore rispetto ad altri tipi di investimenti ma comporta un livello di rischio praticamente pari a zero, rappresentando quindi la soluzione ideale per chi desidera mettere al sicuro i risparmi di una vita.
Aprire un conto deposito è molto semplice ed è possibile farlo sia tradizionalmente che online. Esso prevede una bassa operatività che comprende poche e facili operazioni quali versamenti, prelievi da e verso il conto a cui si appoggia ed in alcuni casi il vincolo delle somme per un breve periodo. In altre parole sul conto deposito non sarà possibile far accreditare lo stipendio, disporre la domiciliazione delle bollette o fare pagamenti tramite bancomat.

Esistono diversi tipi di conti deposito ma per tutti è comunque necessario essere titolari di un tradizionale conto corrente, che avrà soltanto la funzione di appoggiare il conto deposito, tramite il quale potrete effettuare delle operazioni on-line, come quella di trasferire denaro dal conto reale al conto deposito. Per aprire un conto deposito on-line basteranno poche, semplici mosse.
Intanto dovrete scegliere l'istituto di credito al quale affidarvi e naturalmente la sua offerta migliore, quella più adatta alle vostre esigenze. Successivamente potrete richiedere l'apertura del conto, ricordando che alcune banche richiedono un deposito minimo iniziale. Il conto deposito non prevede altri tipi di spese.
Inoltre su internet è possibile cliccare sulla sezione confronta i conti deposito per ottenere tutte le informazioni specifiche. Ogni banca ha le sue offerte mirate quindi bisogna scegliere in base al tipo di investimento che si desidera fare, indicando se si preferisce avere un conto deposito vincolato o libero, la durata in mesi del deposito e le condizioni economiche che riguardano gli interessi.

I conti deposito vincolati sono adatti a coloro che vogliono investire su orizzonti temporali a medio o a lungo termine godendo così di un tasso garantito. Il conto è gratuito ed è gestibile on-line, con tutte le imposte di bollo a carico della banca stessa per l'intera durata del vincolo.
Inoltre un conto deposito vincolato ha una cadenza trimestrale o annuale e permette la liquidazione automatica degli interessi. Non è appunto svincolabile, ciò vuol dire che le somme di denaro non potranno essere restituite prima della data di scadenza del vincolo. Questo è il reale vantaggio di aprire un conto deposito vincolato, in quanto col passare del tempo crescerà in valore ed il rendimento sarà sempre più alto.

Un altro tipo di conto deposito è quello libero o svincolabile che permette di avere fino al 30% dell'importo vincolato senza pagare alcun tipo di penale. Con questo tipo di conto è possibile effettuare lo svincolo in diverse tranches per un importo minimo pari a € 1000, verificando in tempo reale il residuo dell'importo che si può svincolare.
Chi sceglie questo tipo di conto deposito avrà una sorta di cassa di risparmio con somme di denaro assolutamente libere da vincoli e prelevabili in qualunque momento. L'unico elemento di svantaggio che limita questo tipo di conto deposito è un minor rendimento finale rispetto a un conto deposito vincolato.

Post Comment