Rinnovo patenti di guida: tempi e scadenze

Rinnovo patenti di guida: tempi e scadenze

La legislazione prevista per il rinnovo della patente di guida si evolve di continuo. In questo articolo una mini-guida aggiornata su tempi e scadenze per la riconferma del prezioso documento.

Ringraziamo www.rinnovopatenti.it portale che risolve il problema “scadenza patente” direttamente online per le informazioni utili che ci ha fornito sull’argomento.

Prorogare la tua patente non sarà così difficile. L’iter burocratico – grazie al decreto Semplifica Italia del 10/2/12 – è diventato abbastanza lineare. Ciò che è importante è fare riferimento ai tempi di scadenza del rinnovo, sempre più brevi con l’avanzare dell’età.

Che tipo di patente devi aggiornare? I periodi di riconferma del documento di guida cambiano in base all’età e alla tipologia. 

Patenti A e B

Va rinnovata:
✓ ogni 10 anni fino ai 50 anni di età
✓ogni 5 anni se hai tra i 50 e i 70 anni
✓ogni 3 anni se hai superato i 70 anni

Patente C

Va rinnovata:
✓ ogni 5 anni fino ai 65 anni di età
✓ogni 2 anni dopo i 65 anni

Patente D

Va rinnovata:
✓ ogni 5 anni fino ai 60 anni di età
✓ ogni anno dopo i 60 anni

Patente E

Questo tipo di patente, che abilita alla guida di autotreni, autoarticolati e autosnodati, è valida tanto quanto la patente a cui è associata: BE, CE, eccetera.

Non aspettare troppo per il rinnovo

Se ti sei accorto da un tempo relativamente breve che la tua patente è scaduta, non è un problema. L’importante è che non siano già passati tre anni. In questo caso non abbiamo buone notizie per te: dovrai riprendere la patente di sana pianta ripetendo gli esami – teorici e pratici.

Hai più di 80 anni?

I guidatori che hanno superato gli 80 anni, ma si sentono ancora perfettamente in grado di condurre un’automobile, hanno l’obbligo di rinnovo della patente ogni 2 anni.

Stop ai tagliandi

Probabilmente saprai già che con l’abolizione della vecchia patente – in tessuto rosa – sono stati eliminati anche i tagliandi di rinnovo. In passato, infatti, il talloncino veniva spedito a casa e andava incollato sulla patente, per attestarne la nuova validità.

I documenti di guida moderni, invece – simili per formato e consistenza alla tessera sanitaria – vengono sostituiti dopo ogni riconferma. In effetti non potrebbe essere altrimenti: nel tempo diventano poco leggibili e sono facilmente deteriorabili.

Quando è stata l’ultima volta che hai rinnovato la patente? Ti sei recato presso un ufficio o hai risolto online?

Post Comment